Legacoop Agroalimentare partner di un nuovo progetto di diversificazione per le imprese di pesca artigianali del Mediterraneo

Pesca e acquacoltura

 Il Dipartimento Pesca di Legacoop Agroalimentare partecipa ad un nuovo e stimolante progetto europeo che mira a sostenere il settore della pesca artigianale cogliendo le opportunità di diversificazione e integrazione con altri settori: Fishery Mediterranean Network (FISH MED NET)

"Grazie ad una partnership multi-stakeholder e di alto livello composta da rappresentanti di cinque Paesi del Mediterraneo, avremo l'opportunità di svolgere attività di formazione per gli operatori della pesca artigianale per aumentare le opportunità di diversificazione ed il potenziale di integrazione, attraverso la promozione dello sviluppo di nuovi prodotti e servizi" illustra Angelo Petruzzella, coordinatore nazionale del Dipartimento Pesca.

Il progetto prevede la promozione di nuove alleanze commerciali tra PMI della pesca nel Mediterraneo ed il rafforzamento della capacità delle Autorità pubbliche quali facilitatori locali dei processi di sviluppo delle imprese di pesca.

In una visione a lungo termine, il progetto mira a promuovere l'attrattività per i giovani verso la pesca artigianale in un'ottica di sostenibilità dell'attività.

"Il progetto nasce dall'esperienza del precedente progetto READY Med Fish, gestito da Lega Pesca, che ha creato una base d'intesa a livello normativo e linee guida per la diversificazione delle attività di pesca. Compito del Dipartimento Pesca nel progetto sarà quello di svolgere azioni pilota in Italia che saranno principalmente focalizzate in Puglia, Liguria e Sardegna. Contemporaneamente gli altri partner opereranno nei loro territori con l'obiettivo comune di creare piattaforme b2b transnazionali" approfondisce Petruzzella.

Il progetto Fishery Mediterranean Network (FISH MED NET), iniziato il 1° settembre, avrà una durata di 36 mesi ed e' cofinanziato dall'ENI CBC "Programma del bacino del Mar Mediterraneo 2014-2020" che riunisce i territori costieri di 14 Paesi dell'Unione europea e del Mediterraneo per un Bacino più competitivo, innovativo, inclusivo e sostenibile.

La partnership del progetto copre cinque Paesi del Mediterraneo ed e' composta da:

·        Comunità di Comuni del Sud della Corsica (Francia)

·        Legacoop Agroalimentare (Italia)

·        Halie'us (Italia)

·        CIHEAM IAM Bari (Organizzazione Internazionale)

·        Ministero dell'Agricoltura del Libano (Libano)

·        ATDEPA – Associazione per lo Sviluppo della Pesca Artigianale della Tunisia

·        ESDC – Economic & Social Development Center (Palestina)

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Web del progetto: http://www.enicbcmed.eu/projects/fish-med-net

Roma, 30 settembre 2019

/public/my_files/CS_FISHMEDNET_444.pdf




  Categoria:
Pesca e acquacoltura

altre news del settore: Pesca e acquacoltura